Rivista Teilhard aujourd'hui

La storia e le motivazioni

      L’ Associazione Italiana Teilhard de Chardin come membro del C.E.T (Centre Européen Teilhard) redige ed edita dal 2007, la versione italiana, quadrimestrale dal 2014, di Teilhard Aujourd'hui-Edition Européenne, rivista di studi teilhardiani, (redazione@teilhard.it), in cui compaiono articoli proposti dalle varie nazioni europee (Belgio, Francia, Italia, Portogallo, Inghilterra) e tradotti in italiano.
   Distribuita in abbonamento, la rivista  Teilhard Aujourd'hui  ha cercato di essere coerente ed adeguato riferimento propositivo, del "sentire" maturato in Associazione nel corso del tempo e durante le sue diversificate attività:  proprio il crescere del sodalizio, ha avvicinato alla nostra pubblicazione autori di rilievo, dal veloce ragionamento e di abile scrittura, ma anche intelligenze  meno conosciute, eppure di altrettanto valore e profondità di pensiero.
   Si tratta, per la rivista Teilhard Aujourd'hui, di un'idea editoriale che, nel tempo, si è risolta in una collezione di saggi e testi senza età: riletti a posteriori, anni dopo, saremmo quasi tentati di ripubblicarli, data la loro profondità, la loro linearità e correttezza intellettuale, le loro idee originali ed i loro stimoli ancora di grande attualità, perchè prodotti da spiriti ed intelletti, la cui vivacità è confermata dall'indifferenza alla stagionatura, un pò come la luce del pensiero teilhardiano, a cui ci riferiamo.
   Il lavoro compiuto dalla redazione della rivista Teilhard Aujourd'hui in questi anni, ha prodotto un patrimonio culturale crediamo di tutto rispetto, avendo sondato intelligentemente archivi storici e meno storici, sollecitato agli autori riflessioni per produrre testi inediti e legati all'attualità, riportato saggi derivati da conferenze, in particolare quelle dei ritiri associativi, chiesto collaborazioni ad analoghe Associazioni europee.
   Pensiamo la rivista Teilhard Aujourd'hui non come ad un repertorio stucchevole di ricapitolazioni per eruditi,  ma come uno strumento che tende alla leggerezza di lettura ed al rigore intellettuale e, pur riferendosi al cosmopolita pensiero di Teilhard, intende trarne le illuminazioni più originali e più attuali, per aiutare a leggere, ad interpretare, a discernere il mondo d'oggi e per favorirne l'apertura consapevole, ma dotata degli opportuni strumenti per farlo, ad orizzonti nuovi, più ampi e freschi, capaci di accogliere e, insieme, di donare speranza a questa umanità, matura per un nuovo passaggio di soglia.
   Ovviamente per temperare questo entusiasmo ideale, che non vuol essere ideologico o autoreferenziale sull'autore di cui si occupa l'Associazione, pensiamo che siano fecondi la "contaminazione" dei saperi, il confronto e la comprensione sulla base di onestà intellettuale ed autenticità spirituale, dunque crediamo di agire per trarre e proporre il meglio, quanto più possibile, dalla scienza, dalle discipline umanistiche e dalle saggezze antropologiche, cercando, per ciò che siamo capaci, di fare sintesi e di vedere e condividere, con quanta più lucidità riusciamo, le direzioni dell'avvenire.
   In tutto questo non vogliamo crogiolarci nel soliloquio, ma per quanto è praticabile, chiediamo il confronto ed il dialogo con i nostri lettori, occasionali o direttamente abbonati, per i quali c'è sempre l' oppportunità di inviare articoli, pensieri, saggi, la cui pubblicazione verrà vagliata dalla redazione della rivista Teilhard Aujourd'hui con molta attenzione e disponibilità.
   Crediamo di dover dare un buon servizio e all'Associazione e al progredire sia del dibattito culturale, sia della crescita in Umanità da parte del corpo sociale, pensando in questa direzione, alla centralità della persona e delle persone, dal cui agire possa generarsi un senso solidale di appartenenza e di responsabilità, al quale ogni tecnologia ed ogni forma di economia, devono far riferimento, adeguandosi ad esserne seconde, contenute in una stretta logica di servizio e non certo di dominio.
   Un tentativo, ma, di più, un contributo al divenire consapevole, che la nostra attività pubblicistica con Teilhard Aujourd'hui, pensa, pur nel piccolo, di poter sostenere, perchè di lì innanzi, passa il rifiorire libero dell'appartenenza all'Umano, il tendere non più alla sovrastruttura dell'avere, ma alla sostanza dell'interiorità viva secondo il pensiero e lo Spirito, volta alla rinascita dall'alto, dunque all'azione per convertire una condotta nel quotidiano pur necessariamente attiva, ma disorientata, in un contesto gradevole, dove lo spazio e le risorse offrano, per ognuno e per tutti, il dono di senso orientato al compimento nel Signore, Colui che evolve mentre attrae, Verbo eterno dell'Amore e del Vero.

 
L' operatività

  Vi chiediamo di abbonarvi alla rivista Teilhard Aujourd'huil'importo dell' abbonamento annuale di 22 € alla rivista,  può essere versato sul conto corrente postale n° 42669143 intestato a Associazione Italiana Teilhard de Chardin OdV, oppure tramite bonifico sull'IBAN  IT73O0760101000000042669143, specificando sulla causale, in entrambi i casi, che si tratta di un abbonamento alla rivista per l'anno solare in corso, indicando l'indirizzo a cui spedire i fascicoli ed inviando copia del pagamento, insieme alla richiesta di abbonamento, alla mail    redazione@teilhard.it  

  Per ogni abbonamento sottoscritto in qualunque mese dell'anno solare in corso, saranno inviate le tre copie, febbraio, giugno,  ottobre, relative a quello stesso anno.    La singola copia dell'anno in corso può essere richiesta, inviando 9,00 € (spedizione compresa) a uno dei due conti correnti descritti prima, indicando sempre in causale numero e mese del fascicolo ed indirizzo di spedizione.
 
  Qui di seguito trovate i sommari dei singoli numeri già pubblicati:  quelli che desiderate avere, sono tutti disponibili, possono essere richiesti, tramite la mail  redazione@teilhard.it  inviando 10,00 € (spedizione compresa) per ciascuna copia singola, al conto corrente qui sopra indicato, inserendo in causale il numero, mese ed anno del fascicolo desiderato, oltre all'indirizzo di spedizione.
  Se la richiesta riguarda più copie arretrate insieme, inviare 9,00 € per ogni copia ordinata e aggiungere 1,00 € di spedizione, ogni cinque copie.  Per maggior celerità, è consigliabile mandare l'attestazione del bonifico eseguito, tramite la mail   redazione@teilhard.it


  Per il servizio di pubblicazione, è necessario accedere alla pagina contatti e nella sezione "motivo del contatto", scegliere le parole "invio articoli per rivista", allegare il proprio testo e spedire usando il tasto "invio" a fondo pagina, oppure scrivere direttamente a   redazione@teilhard.it    sempre allegando il proprio scritto.
   I testi, in "Times new roman", corpo 12, possono avere rispettivamente lunghezze, spazi e note comprese, di 4000-5000, o 10000-11000, o 16000-17000, o 22000-23000 e massimo, 28000-29000 battute (caratteri): è necessario mantenere queste misure per problemi di impaginazione, che obbligano la redazione a tagliare il testo troppo lungo o a non pubblicare il testo troppo breve.   Insieme al testo è necessario mandare un riferimento per poter corrispondere tra redazione ed autore.  

L' Associazione dispone inoltre, di altre due mail, una,  presidenza@teilhard.it  per comunicare con l'ente promotore delle iniziative associative,  l'altra,  info@teilhard.it  per richiedere informazioni o per suggerire consigli  e formulare richieste o indicazioni.

 

 

Consulta il   Sommario  ____

Editoriale, Gianluigi Nicola

Sean McDonagh - In che modo il Covid-19 modificherà il futuro?
Andreas Gonçalves Lind sj - Il pontificato di Giovanni Paolo II di fronte a Teilhard de Chardin
Anna Rita Innocenzi - Norberto Bobbio e Pierre Teilhard de Chardin.Un confronto dialettico
Donatella Coppi - Genesi e de-coincidenza
Gianluigi Nicola - La spiritualità della consapevolezza
Thomas M. King sj - Teilhard, il Male e la Provvidenza

A cura di Giovanni Basso - Rileggere Teilhard - Cent'anni dopo.
Diario – 26 agosto 1915- 18 febbraio 1916